Casa del Principe al Ricetto alla Proloco-Più trasparenza nella gestione degli spazi #cambiaCandelo

torre_principe

Al Sindaco Mariella Biollino

All’Assessore Paolo Gelone

Oggetto: interrogazione a risposta orale

I sottoscritti Marco Vitale, Renzo Belossi ed Erika Vallera, consiglieri comunali del gruppo consiliare “Candelo Città Possibile”,

PREMESSO CHE

la Fondazione Cassa di Risparmio è attualmente proprietaria dell’immobile sito all’interno del Ricetto di Candelo, noto come “Casa del Principe”;
la Fondazione Cassa di Risparmio, aderendo alle richieste dell’Ente Comunale, ha espresso parere favorevole alla stipula di un contratto di comodato gratuito dell’edificio di cui sopra;
la giunta comunale con delibera n. 190 del 21.11.2014 ha approvato bozza di tale contratto di comodato gratuito;
nel predetto contratto le parti hanno previsto la concessione ad una Associazione senza scopo di lucro e con finalità turistica dei locali in questione;
l’indicazione di tali requisiti individua implicitamente come destinataria la sola Ass. Pro Loco di Candelo;
nella medesima delibera la giunta comunale ha infatti già manifestato l’intenzione di porre a disposizione dell’Ass. Pro Loco di Candelo l’area sita al piano terreno dell’immobile in questione al fine di, si legge nella citata delibera, “valorizzare l’immobile sul piano turistico in considerazione della sua visibilità quale porta d’ingresso del Ricetto”;
l’Ass. Pro Loco di Candelo gode già di due locali con affaccio sulla piazza principale che, dunque, concedono ampia visibilità all’associazione stessa ed altresì agevolano il coordinamento di ogni evento organizzato nella cornice del Ricetto dalla predetta associazione;
l’attuale maggioranza ha, nel proprio programma di governo, evidenziato l’importanza della più rigorosa trasparenza nella gestione del Comune.

RILEVATO

che la collocazione stessa dei locali della Casa del Principe è idonea a rappresentare una prima vetrina del Ricetto e dell’intera città per il visitatore, divenendo un punto di valorizzazione dei prodotti e delle proposte attrattive del paese;
che la possibilità di godere di tali locali rappresenterebbe sicuramente una agevolazione per qualsiasi associazione;
che sul territorio esistono altre realtà associative, magari non direttamente a scopo turistico ma che comunque potrebbero presentare progetti idonei a valorizzare l’immobile, anche da un punto vista turistico;
che lo stesso Comune potrebbe farsi promotore di una collaborazione associativa fra le diverse realtà locali per sfruttare al meglio lo spazio in questione, senza per questo dare ai locali una diretta finalità di lucro.

INTERPELLANO

Il Sindaco e l’Assessore competente per sapere:

  • i motivi per cui il Comune ha scelto di destinare i locali della Casa del Principe, ricevuti in comodato dalla Fondazione Cassa di Risparmio, all’associazione Pro Loco di Candelo anziché indire un bando in modo da fornire una procedura il più trasparente possibile;
  • se e quali spese saranno a carico del Comune in virtù del contratto di comodato;
  • se il Comune di Candelo ha richiesto all’associazione Pro Loco di Candelo di redigere un programma di promozione dell’immobile ed eventualmente per conoscere il programma.

Candelo, 08 gennaio 2015

I Consiglieri Comunali

Renzo Belossi

Erika Vallera

Marco Vitale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...