#nonsoloPiazzaCastello Considerazioni sul progetto da 300.000 Euro per Piazza Castello

image

Prendiamo atto delle intezioni della Giunta Biollino di voler presentare un progetto al bando regionale che finanzia interventi per il commercio e la viabilità ” Piano qualità Urbana”.
Da parte nostra come più volte abbiamo affermato crediamo nella necessità di sostenere il commercio locale, di intervenire sul recupero dei Nuclei di Antica Formazione (NAF) e  sulla viabilità in modo complessivo ed organico, onde evitare quanto è accaduto con Via Mazzini dove le idee sono state confuse sin da subito tanto da istituire il senso unico e poi, dopo le pressioni dei commercianti, nostre e dei cittadini, revocarlo. Pensiamo che gli interventi proposti dal piano, presentato nel corso della riunione di martedì 10 marzo, siano nel complesso condivisibili nell’ intento di voler recuperare e rendere maggioremente fruibile e appetibile, dal punto di vista commerciale, urbanistico e turistico, la Piazza Castello e Via Mazzini. Occorre, comunque, rendere chiaro ai candelesi che questo intervento, che si aggira su più di 300.000 Euro di cui solo un 20% a fondo perduto, se finanziato dalla Regione Piemonte, è un’azione che si concretizza, sì sul centro cittadino ma riguarda tutto il paese e parimenti occorrerà coinvolgere anche i commercianti lontani dalla Piazza per non che si sentano dimenticati, anche perché Candelo è fatta di frazioni lontane da Piazza Castello, che da troppi anni si sentono  quasi abbandonate a se stesse quasi fossero dei “figli minori”, senza che mai abbiano avuto un ascolto o un interessamento particolare e sarebbe il momento di pensare un poco anche a loro e per di piú, visto che già nell’anno 2015 é previsto un intervento, sempre in centro,che é quello di rifacimento del parcheggio presso il polivalente e nel frattempo, solo nel 2016 sono previsti interventi di asfaltatura delle strade, di cui c’è molto bisogno in alcune strade del nostro paese.
E’ necesario, dunque,  puntare non solo sul Ricetto e su Piazza Castello affinché tutti i candelesi si sentano parte di un grande progetto strategico che possa coniugare l’essere candelesi con il turismo.  Vogliamo riporre la speranza che qualora questo progetto sará finanziato possa essere una partenza per cominciare davvero a porre le basi per una stretegia di recupero dei Nuclei di Antica Formazione, che non potrebbe far altro che avere nuovi immobili, senza consumare ulteriore suolo, abbellire il paese e renderlo più vicino ad un modello di Città sostenibile dal punto di vista ambientale e umano e saganarci dall’idea di una Candelo Ricettocentrica e Piazzacentrica, come avvenuto negli ultimi 15 anni.
I consiglieri comunali
Renzo Belossi
Erika Vallera
Silvia Girardi