#25aprile 70 anni e non sentirli Festa di libertà, festa di democrazia con Candelo Città Possibile

Anche quest’anno Candelo Città Possibile vuole celebrare il 25 Aprile, giornata della Liberazione dal nazifascismo, insieme a te.

Il 2015 é un anno speciale, cadono i  70 anni dal 25 Aprile 1945 per questo é ancor piú importante esserci e vogliamo ricordare i valori e il lascito di Democrazia della Resistenza e parlare della resistenza moderna, dei giorni nostri, su temi quali l’ambiente, il contrasto alle mafie e alla corruzione, i diritti civili, la difesa del nostro territorio da opere devastanti come la diga in Valsessera.

Ti aspettiamo,quindi, sabato 25 Aprile dalle ore 15 alla terrazza del Cinema Verdi di Candelo e a seguire alle ore 18 proiezione gratuita del film “Achtung Banditi” di Carlo Lizzani.

Sarà una giornata di festa,di racconti e riflessioni, di musica e di cinema.

image

#cittadelladellosport Paghiamo da 10 anni un mutuo per un’opera fantasma. A quando il tapiro d’oro?

2015-03-07 17.56.44Al Sindaco del Comune di Candelo

Mariellla Biollino

All’Assessore ai Lavori Pubblici

Giuseppe Lacchia

All’Assessore allo Sport

Paolo Gelone

Oggetto: interpellanza risposta orale in merito a progetto “Cittadella dello Sport”

I sottoscritti consiglieri comunali Renzo Belossi, Erika Vallera, Silvia Girardi del gruppo consiliare Candelo Citta Possibile

PREMESSO CHE

con Delibera di Giunta n. 33 del 09/06/2006 è stato approvato il progetto definitivo  per la realizzazione della cd “Cittadella dello sport”;
che nel 2010 dal progetto venne stralciata la pista d’atletica;
per la realizzazione dell’opera in questione è stato contratto un mutuo con Cassa Depositi e Prestiti;
in data 17/10/2013 con Delibera di Giunta n. 167 il progetto in menzione è stato riapprovato dalla Giunta Comunale guidata dal tandem Chilá-Biollino prevedendo un importo complessico di spesa pari a Euro 388.893,12.

CONSIDERATO CHE

la Cittadella dello Sport, che doveva essere un vanto della prima Giunta Biollino, non è ancora stata realizzata e sono esattamente  10 anni che ne se parla senza un nulla di fatto e la sola cosa che si è vista è la targa all’ingresso che riporta la scritta “Cittadella dello Sport-Cav.Erminio Quarello”;
in questi 10 anni di nulla di fatto si sta pagando il rimborso di un mutuo per un’opera “fantasma”, ai “danni” delle casse comunali e delle tasche dei candelesi;
l’attuale Giunta e in primis il Sindaco hanno dichiarato a più riprese di volere dar corso alla realizzazione del Cittadella dello Sport anche rivedendone il progetto.

RILEVATO CHE

il campo sportivo di Frazione San Giancomo e l’intero impianto necessitano di un restyling funzionale complessivo, a cominciare dalla parte spogliatoi e servizi igienico-sanitari senza dimenticare gli spalti;
è urgente e non più procrastinabile la realizzazione dell’opera in parola, in quanto si stanno spendendo soldi pubblici, di tutti i candelesi, da troppo tempo ed è giusto e doveroso dare la possibilità ai nostri concittadini, e non solo, di avere un impianto sportivo fruibile in tutte le sue parti e maggiormente funzionale alle esigenze odierne.
INTERPELLANO IL SINDACO E GLI ASSESSORI COMPETENTI

per sapere

1 – se è stato rivisto nuovamente il progetto e se sí su quali parti e qual è l’eventuale nuovo importo di spesa;
2 – se è in previsione la realizzazione di un progetto ridimensionato che possa accogliere la possibilità di un uso non solo agonistico e quindi anche da parte dei cittadini in un’ottica di diffusione dello sport, prevendo anche lavori di restyling funzionale per la parte degli spogliatoi e degli spalti;
3 – quando avranno inizio i lavori di costruzione della Cittadella dello Sport e se questa Giunta si impegna a far partire i lavori nell’anno 2015.

 Candelo, 07 Aprile 2015
I consiglieri comunali

Renzo Belossi – Silvia Girardi – Erika Vallera