#Candelosicura#CandeloComune Una mozione aperta al contributo di tutti per migliorare Candelo

cropped-1544978_261485827361360_1325112981_n.jpgAl Sindaco del Comune di Candelo

Mariella Biollino

Oggetto: MOZIONE – “#Candelosicura #CandeloComune – Reperimento fondi per l’installazione di un sistema di videosorveglianza, per il potenziamento dell’illuminazione pubblica e per progetti di educazione civica e di rispetto dei beni comuni rivolti ai candelesi”

I sottoscritti consiglieri comunali, Renzo Belossi, Erika Vallera, Silvia Girardi, del gruppo consiliare “Candelo Città Possibile-Renzo Belossi Sindaco”

PREMESSO CHE

si sono susseguiti nel corso degli anni parecchi eventi di danneggiamenti di beni pubblici, ultimi gli episodi di danneggiamento sulla passeggiata degli Alpini e l’imbrattamento del monumento dei “Polesani nel Mondo” in Frazione San Lorenzo, senza dimenticare i fatti del 2010, ancora senza responsabili, relativi al grave danneggiamento delle aule della Scuola media statale “Cesare Pavese”e alcuni piccoli furti e tentativi di furto nel parcheggio c/o il centro “le Rosminiane”.

CONSIDERATO CHE
è compito fondamentale di un’Amministrazione Comunale preservare e garantire, in tutte le forme, i beni pubblici;
il Comune di Candelo attivò  con il Comune di Cavaglià, nel corso nella legislatura 2009-2014 il progetto “Città Sicure” cofinanziato dalla Provincia di Biella che mirava, con azioni specifiche, a garantire ”contrasto, ma anche e soprattutto di prevenzione rispetto a situazioni di difficoltà sul loro territorio (microcriminalità, atti vandalici, bullismo, segnalazioni di violenza domestica, truffe e raggiri ai danni di persone anziane)” che  prevedeva anche l’installazione di telecamere di videosorveglianza nei punti sensibili del paese, azione mai attuata per mancanza dei fondi specifici;
è altresì compito di un’Amministrazione Comunale educare e formare i propri concittadini al rispetto dei beni pubblici comuni, a cominciare dalla giovani generazioni, al fine di costruire una Società adulta che sia garante e sappia avere cura del bene comune, materiale e immateriale, attivando percorsi specifici in collaborazione e con il coinvolgimento delle Scuole di ogni ordine e grado, delle Associazioni locali, delle Forze dell’Ordine, degli Educatori territoriali;
al fine di preservare i beni pubblici materiali da danneggiamenti e la sicurezza dei propri concittadini, da fenomeni di criminalità è necessario provvedere ad installare un sistema di videosorveglianza da posizionare nei punti sensibili quali Scuole, Casa di riposo, giardini pubblici, Centro Incontro Anziani  nonché potenziare l’illuminazione pubblica delle zone oggi sprovviste o dove questa è carente, anche in vista del riscatto degli impianti e del possibile cambio di gestore, come comunicato dalla Giunta Comunale.

Tutto ciò premesso e considerato

IL CONSIGLIO COMUNALE DI CANDELO

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

1.ad attivarsi per reperire finanziamenti europei, statali, regionali o di organismi pubblico-privati o privati per:
attivare un progetto specifico rivolto ai candelesi, ed in particolare ai giovani, di formazione sul rispetto dei beni comuni materiali e immateriali in collaborazione e con il coinvolgimento delle Scuole di ogni ordine e grado, delle Associazioni locali, della Forze dell’Ordine, degli Educatori territoriali;
2.installare un sistema di videosorveglianza da posizionare nei punti sensibili quali scuole, casa di riposo, giardini pubblici al fine di preservare i beni pubblici comuni da atti di danneggiamento e per la sicurezza dei concittadini da fenomeni di criminalità;
3.ad inserire nel redigendo bilancio di previsione per l’anno 2015 una somma, da destinare ad un primo e sperimentale intervento di installazione di un sistema di videosorveglianza presso un punto sensibile, di cui al precedente  punto 2;

4. il potenziamento dell’illuminazione pubblica nelle delle zone oggi sprovviste o dove è carente, al fine di garantire maggiore visibilità e maggiore sicurezza ai concittadini, potenziamento da prevedere in vista del possibile cambio di gestore.

Il Sindaco e la Giunta si impegnano, altresì, a presentare al Consiglio Comunale, entro sei (6) mesi dall’approvazione della presente mozione, un piano di dettaglio che individui i punti sensibili in cui installare il sistema di videosorveglianza, i luoghi in cui potenziare l’illuminazione pubblica, un programma di dettaglio e sviluppo del progetto di cui al sopra citato p.to 1.

Candelo, Aprile 2015

I consiglieri comunali

Renzo Belossi – Erika Vallera – Silvia Girardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...