#asilonido Candelo Città Possibile dà il proprio sostegno alla petizione dei genitori Candelesi

images

La vicenda sulla chiusura dell’Asilo nido di Candelo si riempie sempre più di contraddizioni.

Leggiamo dai giornali che il Sindaco, solo dopo il nostro intervento, ha dichiarato che la struttura dell’asilo nido non rimarrà vuota e sarà rispettato il “vincolo” dato dal lascito della famiglia Manione, la quale donò il terreno proprio per realizzare una struttura pubblica per l’infanzia.

Bene fin qui, ma quando poi il Sindaco afferma che la sede potrà essere concessa ad Associazioni o Privati per farne un servizio per i bambini cade in una grande e fastidiosa contraddizione!

Ma come??? Chiudiamo e spostiamo il nido attuale a Gaglianico e poi concediamo la nostra struttura a dei privati? Allora per quale motivo non ci si è battuti per tenere il servizio garantendo anche un ritorno economico più equilibrato, soprattutto nell’ottica di dar vita ad un vero Asilo dell’Unione. Si sarebbero potute forse stipulare delle convenzioni con aziende private; offrire soluzioni part-time o far aderire le famiglie di Comuni vicini anche con il convenzionamento. Invece no, si sceglie di chiudere una struttura così preziosa!

Non è ammissibile pensare che, i pur pochi, bambini siano costretti ad andare a Gaglianico ed è ancora più ingiusto sentire che si sta valutando la possibilità di dare la struttura ad altri per offrire un servizio simile ma da parte di un soggetto privato.

Ancora una volta il nostro Sindaco e la Sua Giunta parlano di condivisione, di trasparenza e poi convocano le famiglie solo a cose fatte, cadono in contraddizioni che le famiglie candelesi non dovrebbe essere costrette ad ascoltare. Un vero ascolto della cittadinanza ed una vera compartecipazione alle scelte avrebbe sicuramente potuto far trovare soluzioni adatte per i vari problemi evidenziati in questi giorni dagli stessi genitori che hanno avviato una petizione.

Proprio per questo motivo questa settimana i consiglieri di Candelo Città Possibile firmeranno la petizione lanciata dai genitori di Candelo. Noi, come i genitori, chiediamo di rivedere la scelta della chiusura dell’Asilo Nido. Il nostro sostegno va alle famiglie, ai bambini, che sono il vero futuro di Candelo e al personale su cui gravano troppe incertezze.

Il gruppo consiliare “Candelo Città Possibile”

Renzo Belossi Erika Vallera Silvia Girardi

Annunci