#PiazzaCastello #PQU #Commercio #Parcheggi Se c’è un accordo per la modifica parcheggi, occorre condividerla

L’articolo di ieri, venerdì 13 novembre 2015, pubblicato su “il Biellese”, riportato sui sotto, è parziale rispetto quanto abbiamo dichiarato. Bene se c’è un accordo all’indomani dell’incontro tra Sindaco, Giunta e Commercianti e residente di Piazza Castello e Vie limitrofe, ma occorre che questo sia fatto alla piena luce del sole e nella massima trasparenza e condivisione, altrimenti ricadiamo nell’errore “madre” della gestione sbagliata del progetto di programmazione di questo intervento.

Per questo è giusto che sia convocata la Commissione Tutela del Territorio al fine di vagliare le ipotesi di modifica, ed è l’impegno che assume il nostro capogruppo Renzo Belossi nella qualità di Presidente di questa Commissione.

Infine per maggiore chiarezza riportiamo il link (https://candelocittapossibile.org/2015/11/11/piazzacastello-commercio-incontro-tra-giunta-e-commercianti-meglio-tardi-che-mai-ora-le-modifiche-ai-parcheggi/)al nostro articolo pubblicato su questo sito, in cui è possibile leggere la nostra dichiarazione integrale sulla riunione del 10 novembre tra esercenti e Sindaco

2015-11-13 22.00.39

#fotografia #Ghirardelli #proposta L’archivio fotografico donato da Giulio Ghirardelli, non deve rimanere in un cassa

ghirardelliAlla cortese attenzione di Sindaco ed Assessori competenti

Oggetto: Proposta utilizzo materiale fotografico donazione Giulio Ghirardelli.

Formuliamo la presente per condividere con Voi una idea sorta in seno al nostro gruppo a seguito delle dichiarazioni lette sui giornali circa la volontà del fotografo Ghirardelli di donare all’Amministrazione comunale parte del proprio patrimonio fotografico affinché l’Amministrazione stessa si occupi di conservare la memoria storica del paese. La nostra proposta vuole essere innanzitutto un modo per ringraziare Giulio Ghirardelli del lavoro svolto e per aver raccontato negli anni, attraverso le sue foto, la vita e la crescita di Candelo, contribuendo a formare una memoria storica condivisa e divenendo nel tempo un vero e proprio punto di riferimento nel settore fotografico. Consapevoli dunque del fatto che gli scatti di Giulio, raccolti in 40 anni di attività, possono dare uno sguardo quasi completo dell’evoluzione di Candelo da un punto di vista storico-architettonico e sociale (basti pensare al fatto che Ghirardelli ha presenziato sempre -come per altro continua a fare ancora con evidente passione- ad ogni manifestazione locale) chiediamo di non chiudere queste immagini in un archivio bensì di orientarsi verso scelte diverse. Nello specifico la nostra proposta prevede di selezionare dal patrimonio che verrà donato da Giulio Ghirardelli una serie di scatti da utilizzare per costruire un percorso fotografico che conduca il visitatore a muoversi per Candelo. Realizzabile mediante pannelli che, accanto allo scatto fotografico scelto, forniscano informazioni dettagliate. L’idea base è dunque di creare una sorta di “galleria d’arte all’aperto” in grado sia di attirare un pubblico di appassionati sia di rendere facilmente accessibile e fruibile ai candelesi la donazione di Giulio. Un progetto di questo tipo si potrebbe, inoltre, inserire in un piano di riqualificazione di determinate aree del paese, magari scegliendo punti strategici che verrebbero così arricchiti da queste installazioni fotografiche che diventerebbero contemporaneamente elementi di arredo urbano. Fra gli altri, si potrebbe sicuramente prevedere l’installazione di pannelli anche nel progetto di riqualificazione della piazza Castello, attualmente al vaglio dell’amministrazione. Nell’ottica di riduzione dei costi si potrebbe poi valutare di affidare la manutenzione di questeinstallazioni a soggetti privati in cambio di uno spazio pubblicitario, come già avviene per le rotatorie con il progetto “Adotta una rotonda”. In alternativa, si potrebbe altresì valutare una mostra permanente che magari preveda di variare gli scatti esposti con una certa cadenza (permettendo così di utilizzare anche un piccolo spazio) e, se possibile, effettuando delle esposizioni tematiche. Alle presenti proposte ben potrebbero unirsi altre provenienti dal gruppo di maggioranza o, ancora meglio, si potrebbe valutare di creare un apposito gruppo di lavoro formato da volontari, preferibilmente con competenze specifiche nel settore fotografico, artistico, storico che sia in grado di realizzare un progetto idoneo a valorizzare nel miglior modo possibile quanto verrà donato da Giulio Ghirardelli.

Candelo, 11 novembre 2015

Cordiali saluti,

I consiglieri comunali Renzo Belossi, Silvia Girardi, Erika Vallera