#lavoriincorso #Piazza La nostra interpellanza per fare chiarezza sui lavori della nuova fognatura

download (1)Come gruppo consiliare di minoranza a Candelo abbiamo presentato un’interpellanza riguardo i ritardi, la segnaletica poco chiara e le modifiche operative riguardo i lavori di realizzazione della nuova fognatura che toccano Piazza Castello e le Vie limitrofe.

 

Sappiamo che i lavori sono stati appaltati da CORDAR S.p.A.-Biella Servizi, gestore del servizio idrico integrato, e che il Comune non ha colpe dirette, ma è giusto porre attenzione su questi lavori che ci interessano come paese e che sembrano andare a rilento, per questo chiediamo, con l’interpellanza, di capire i motivi dei ritardi nell’inizio dei lavori e durante le lavorazioni (al netto del ritrovamento del muro storico che comunque non ha creato grandi rallentamenti); quali azioni l’Amministrazione Comunale ha intrapreso nei confronti di CORDAR, affinché l’esecuzione delle opere sia più veloce e in linea con il programma lavori e chiediamo spiegazioni sull’accordo tra Sindaco e commercianti che prevede di terminare, per ora, i lavori in Piazza in modo da rendere libera questa zona per il “Borgo di Babbo di Natale” e per agevolare, giustamente, il commercio, ma su cui abbiamo alcune perplessità che la realizzazione nel suo complesso delle opere possa ritardare ulteriormente e creare intoppi sull’avio dei prossimi lavori di ri-pavimentazione della Piazza.
 
Infine sollecitiamo la Giunta a rendere maggiormente comprensibile la segnaletica stradale provvisoria, in modo da dare una precisa indicazione ai candelesi e non su le strade da percorrere e sulla fruibilità, pur parziale, della Piazza.
Il gruppo consiliare Candelo Città Possibile
Renzo Belossi
Erika Vallera
Silvia Girardi

Al Sindaco del Comune di Candelo

Mariella BIOLLINO

Al Vice-Sindaco e Assessore al Commercio

Paolo GELONE

All’Assessore ai Lavori Pubblici e Viabilità

Giuseppe LACCHIA

 

Oggetto: interpellanza – Lavori di realizzazione sdoppiamento fognatura a carico di CORDAR S.p.A.-Biella Servizi – Ritardi, modifiche operative e segnaletica.

I sottoscritti consiglieri comunali del gruppo “Candelo Città Possibile”, Renzo Belossi,  Erika Vallera e Silvia Girardi

Premesso che

  • sono in corso di realizzazione i lavori di sdoppiamento e rifacimento della fognatura a cura di CORDAR S.p.A.-Biella Servizi (stazione appaltante delle opere) che interessano Piazza Castello e interesseranno Via Mazzini, Via Roma, Via Mulini, Area parcheggio “Santa Maria Maggiore” e area camper “Prato del Sasso” con una durata contrattuale di 120 g.n.c.;

 

  • i lavori hanno avuto inizio da Piazza Castello a decorrere dal 26 settembre 2016 con un ritardo, rispetto all’inizio riportato in cronoprogramma, di 14 g.n.c. ed il primo tratto ovvero il lotto operativo “A” è stato realizzato non in 14 gg come riportato da programma lavori bensì in 38 g.n.c., contando tra essi anche tra 5 e 7 giorni di maltempo;

 

  • le opere in questione, per volontà dell’amministrazione comunale, sono iniziate da Piazza Castello (punto critico dell’intervento) per due motivi:
  • liberare il prima possibile la Piazza e Via Mazzini al fine di non sovrapporre e creare interferenze con i prossimi lavori di rifacimento della pavimentazione, che potrebbero presumibilmente avere inizio nel tardo inverno  2017/inizio primavera 2017;
  • liberare il prima possibile la Piazza e Via Mazzini, al fine di non arrecare troppi disagi alla popolazione, alle attività commerciali e turistico-ricettive;

 

  • questi lavori stanno creano inevitabili ma sopportabili disagi, in quanto limitati nel tempo e per un’opera di pubblica utilità, anche se i ritardi appesantiscono la situazione;

Considerato che

  • in data 16/11/2016 si è svolta riunione tra i commercianti della Piazza Castello e l’Amministrazione Comunale, come sollecitata dagli esercenti stessi e preceduta da articolo apparso su “la Stampa” del 15/11/2016, e in questa sede sembra sia stata definita di comune accordo e sentito il CORDAR- come letto dai giornali online e comunicato dallo stesso Sindaco ai capigruppo-che i lavori su Piazza Castello si arresteranno nel periodo natalizio e in concomitanza con i mercatini di Natale, previa sistemazione e fine delle opere già in essere alla data odierna, e si sposteranno sui lotti operativi che interessano l’area camper “Prato del Sasso”;

 

  • prima della soluzione sopra riportata l’idea, condivisa dall’Amministrazione Comunale ed esercenti, era quella di liberare il prima possibile la Piazza Castello e Via Mazzini, tant’è che si prospettava che alla data del 27/11/2016 le opere insistenti sulla Piazza sarebbero terminate, proseguendo così su Via Mazzini. In tal modo i lavori sarebbero proseguiti in modo regolare andando a liberare uno dei punti più critici e consentendo, nel contempo, la circolazione su Via Moglia e il passaggio pedonale anche in vista del “Borgo di Babbo Natale”;

 

  • che questa nuova soluzione certamente agevola il commercio, l’afflusso di visitatori dei mercatini di natale “Borgo di Babbo Natale” e l’indotto turistico, ma la nostra preoccupazione è che sposti il problema del punto critico dei lavori Piazza Castello-Via Mazzini più in là nel tempo e ancor più a ridosso dei prossimi lavori di ri-pavimentazione della Piazza previsti dal Piano di Qualificazione Urbana;

 

  • in generale, come affermato dal Sindaco, dall’Assessore e appurato dai dati, i lavori risultano in ritardo sulla “tabella di marcia” e a onore del vero per fatti non imputabili al Comune;

 

  • Infine che l’esecuzione dei lavori ha comportato, necessariamente e giustamente, una modifica alla viabilità ordinaria, ma sia cittadini candelesi che non e i commercianti hanno lamentato a più riprese una non sempre ben precisa e ben chiara segnaletica.

 

Tutto ciò premesso e considerato

INTERPELLANO IL SINDACO E L’ASSESSORE COMPETENTE

per sapere

 

  1. al fine di dissipare eventuali dubbi, se la soluzione concordata con i commercianti, che riteniamo di buon senso per il periodo, non possa in qualche modo comunque andare a impattare negativamente sull’andamento dei lavori e sui ritardi già in essere, creando ancor più rallentamenti ai lavori e andando a interferire/sovrapporsi con l’inizio dei lavori di rifacimento della pavimentazione in Piazza previsti nell’ambito dei lavori del P.Q.U. e con fine tassativa al 31 luglio 2017;

 

  1. se l’inizio dei lavori nella zona area camper “Prato del Sasso” possa anche interferire con il parcheggio di “Santa Maria Maggiore” andando a togliere posti auto e posti pullman nel periodo in cui si terrà il “Borgo di Babbo Natale” (27/11-4/12-8/12 e 11/12);

 

  1. quali sono i motivi per cui i lavori sono iniziati in ritardo e perché i tempi di esecuzione del lotto operativo “A” non sono stati rispettati;

 

  1. quali azioni, nelle competenze dell’Amministrazione Comunale, sono state già intraprese nei confronti di CORDAR S.p.A.-Biella Servizi, Stazione Appaltante delle opere, visti i rallentamenti e i ritardi in essere alla data odierna;

 

  1. quali azioni concrete sono state intraprese o saranno intraprese, per dare maggiore chiarezza e precisione alla segnaletica provvisoria.

Candelo,  18 novembre 2016

I consiglieri comunali

Renzo Belossi                                                     Erika Vallera                                           Silvia Girardi

 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...