#BorgodiBabboNatale Una bella iniziativa. Vi diciamo perché è utile per Candelo

b_d2920e91e3#Candeloèviva #BorgodiBabboNatale #RicettodiCandelo Anche per noi il “Borgo di Babbo Natale” è una delle nuove manifestazione della Pro Loco che sta dando veramente buoni risultati, anche oltre le aspettative. Ci permettiamo di complimentarci con tutti gli organizzatori e lo diciamo per tre motivi: abbiamo visto, quest’anno, un’organizzazione ben strutturata e frutto di un lavoro di squadra tra le tante realtà associative; il secondo, per il grande afflusso di persone (circa 23.000), che dimostra l’interesse verso Candelo, il Ricetto e l’evento e questo, di rimando, sarà utile anche al paese in sé. Visto che per ogni biglietto venduto 0,50 Euro andranno al Comune di Candelo. Di questo siamo particolarmente soddisfatti, in quanto come gruppo consiliare, sia in Consiglio che nelle Commissione comunali, nel corso del 2016 abbiamo sempre portato all’attenzione del Sindaco e della Giunta il fatto che le manifestazioni dovessero riuscire a garantire un riscontro positivo anche in termini economici a Candelo. Sul tema abbiamo constato che la Giunta si è dimostrata sensibile e ha messo in atto, grazie alla stretta collaborazione che la lega alla Proloco, quanto da noi sollecitato più volte e ne siamo soddisfatti. Ora pensiamo che questa decisione debba diventare, quando possibile, duratura nel tempo e le risorse derivanti dagli eventi dovranno essere utilizzati non per tappare “buchi” di bilancio, bensì per la collettività e quindi per tenere in ordine Candelo, facendo le piccole manutenzioni necessarie, anche di abbellimento, che possono essere certamente anche utili sotto il profilo turistico e di sviluppo commerciale. Terzo e ultimo ultimo motivo, la grande collaborazione che abbiamo avuto modo e piacere di vedere tra le tante associazioni e tra persone giovani e meno giovani.

 
Quando si vedono belle cose per il proprio paese e bene riuscite-indipendentemente da chi li ha ideate e volute-non si può che essere contenti. Noi siamo abituati così!
 
Gruppo consiliare “Candelo Città Possibile”
Renzo Belossi
Erika Vallera
Silvia Girardi

Piazza aperta. Ma i tempi delle opere saranno rispettati???

qbr277002884-kj5b-u106033929009449cf-1024x576@lastampa.it_.jpg.jpegDa martedì  6 dicembre Piazza Castello è di nuovo libera dal cantiere per la realizzazione della fognatura. Ovviamente le opere su questa zona non sono terminate, ma solo rinviate, come da accordo tra Amministrazione Comunale e Commercianti, accordo trovato per non arrecare troppi disagi e agevolare il commercio, che prevede una ripresa degli stessi a gennaio 2017, quindi dopo il periodo natalizio. Questo lo riportiamo come informazione a tutti.
Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, abbiamo però espresso tutte le nostre perplessità sul fatto che aver chiuso temporaneamente i lotti operativi del cantiere CORDAR, insistenti sulla Piazza e Via Mazzini (pur trattandosi di una scelta di buon senso che va incontro al commercio in modo da non penalizzarlo troppo), possa portare ancor più ritardi a quelli già in essere, visto che questi sono i punti critici dell’opera nel suo complesso. Oggi le nostre preoccupazioni sull’andamento generale dei lavori aumentano, alla luce del fatto che c’è stata l’approvazione da parte della Giunta Comunale del Progetto Esecutivo dei lavori di riqualificazione di Piazza Castello e Via Mazzini (Delibera n.143 del 28-11-2016), inserito nel Piano di Qualificazione Urbana, e quindi a breve partiranno tutte le procedure amministrative che porteranno alla pubblicazione del bando di gara, aggiudicazione etc…e pertanto l’ora d’inizio dell’appalto si avvicina sempre più. 

Non vorremmo che i lavori di ripavimentazione e sistemazione della Piazza inizino in ritardo o siano rallentati dai lavori della fognatura con aggravio di disagi e costi per i candelesi; tenendo altresì conto che, al momento, come previsto dagli accordi con la Regione (Ente erogatore di parte dei fondi), dovranno essere conclusi il 31 luglio 2017! 

 

Nessuno mette in dubbio l’opera di riqualificazione urbanistica e commerciale della Piazza, su questo tranquilliziamo la Sindaca che dovrebbe ricordarsi che non abbiamo mai osteggiato l’intervento, anche difendendone la bontà complessiva dell’intervento con molti candelesi stupiti della spesa. 

La nostra posizione è  sempre stata chiara e tesa a far sì che queste opere venissero concertate con i candelesi e i commercianti e che avessero un’utilità complessiva per Candelo dal punto di vista urbanistico-commerciale-turistico,  e in questa direzione abbiamo lavorato come minoranza, per quanto ci è stato possibile fare. Oggi siamo preoccupati dei ritardi nella realizzazione della nuova fognatura, anche per scelte poche lungimiranti della Giunta e per i possibili ritardi che potranno ingenerare sui nuovi lavori in Piazza!

Renzo Belossi

Capogruppo Candelo Città Possibile