#Candelo Il nostro punto di vista riguardo la viabilità di Piazza Castello e i prossimi eventi di Natale…e la risposta alla Giunta sul contributo per il commercio

download (1)Anche questa volta abbiamo colto nel segno con la nostra mozione di proposta di interventi in favore del commercio candelese.

Siamo venuti a conoscenza che nella riunione urgentissima di giovedì 19 ottobre, convocata dal Sindaco e dall’Assessore al Commercio, è già stata “venduta” agli esercenti la possibilità che per l’anno 2018 il Comune bandirà un avviso per erogare contributi al commercio candelese. Siamo soddisfatti di questa decisione, ma ci viene un dubbio: non è che la proposta del Sindaco e dell’Assessore al Commercio è stata fatta dopo aver ricevuto la nostra mozione? Visto che il documento l’abbiamo presentato il 17 ottobre e la lettera di convoca è stata portata ai commercianti il 18 ottobre in fretta e furia e quindi notiamo un tempismo sospetto, degno dei più abili prestigiatori e illusionisti dell’amministrazione locale e quindi la nostra proposta è l’originale e ha fatto centro!

Ora attendiamo di discuterne in Consiglio Comunale con lo spirito di collaborazione e apertura con cui, sin dall’inizio, la mozione è stata proposta, pronti a condividerla e se necessario a integrarla e migliorarla.

Nel frattempo vogliamo sottolineare le nostre osservazioni e perplessità, già espresse durante la commissione tutela del territorio del 9 ottobre scorso, in merito alla chiusura totale della Piazza durante i fine settimana in cui ci saranno i mercatini di Natale, perplessità di molti candelesi a cui diamo voce. Non discutiamo dell’evento in sé meritevole e importante per Candelo e a cui prendiamo parte anche noi dando una mano laddove possibile, ma sul fatto che ci sembra azzardato,per quest’anno, aver aggiunto alla domenica anche il sabato, in quanto nella zona interessata dall’evento è presente il cantiere per la riqualificazione della Piazza e la combinazione di questo, con le nuove disposizioni di sicurezza antiterrorismo dettate dalla Prefettura e la presenza dei banchetti, determinano la chiusura di tutte le strade per ben quattro weekend consecutivi di questa zona con stravolgimento della viabilità complessiva del paese e difficoltà per i candelesi e non che per raggiungere Vigliano, Cossato e i paesi limitrofi dovranno, pure di sabato, percorrere la dissestata Via Mulini, tra l’altro strada in parte privata. Pertanto sarebbe stato meglio se il Comune e la Proloco avessero tenuto conto della situazione complessiva, rinunciando per i mercatini 2017 al sabato (che tra l’altro necessita di molti più volontari e non sará facile reperire) e pensando di poterlo meglio pianificaee, proporre e attuare per l’anno 2018.

Così non è e ora si corre ai ripari, anche improvvisando, come spesso fa questa Amministrazione sul tema viabilità e commercio e come sempre consultando le parti in causa in ritardo!

Crediamo che al momento, l’unica Istituzione che possa ricomporre l’intricata situazione, sia la Prefettura a cui ci appelliamo.

Candelo, 20 ottobre 2017

Il gruppo “Candelo Città Possibile”

Renzo Belossi

Erika Vallera

Silvia Girardi

Annunci

#commercio La nostra mozione per favorire tutto il commercio candelese

Logo-Commercianti-per-un-giorno-730784-600x300Di seguito la nostra proposta di mozione riguardo la possibilità di poter costituire un fondo di intervento economico da destinare a tutti i commercianti che possa essere utilizzato per finanziarie un apposito bando che incentivi azioni innovative e sviluppo del commerciale, presentata dagli stessi esercenti oppure una riduzione delle imposte/tasse comunali a carico dei commercianti.
 
L’idea di questa proposta nasce da due considerazioni: la prima che il commercio locale possa ancora essere, nella realtà medio-piccole, un importante presidio di comunità e di mantenimento dell’economica locale e deve essere invogliato e supportato a compiere cambiamenti e innovazioni, in cui gli stessi esercenti ne devono essere partire attiva e propositiva; la seconda legata ai lavori di riqualificazione di Piazza Castello, che sono stati avviati in questi giorni, che nel medio periodo saranno anche in grado di riqualificare dal punto di vista urbanistico, commerciale e turistico una parte importante del paese ma inevitabilmente porteranno disagio alla viabilità complessiva e possibili ripercussioni sul commercio, e non solo a quello legato alla Piazza e al centro e quindi potrebbe essere necessario un aiuto.   
 
La nostra mozione è una proposta “aperta” al Sindaco e ai gruppi di maggioranza e minoranza, affinché si possa individuare in uno spirito di collaborazione la soluzione e l’intervento migliore a chi sostiene lo sviluppo locale. 
 
Siamo ben consci delle difficoltà economiche generali, ma pensiamo che l’amministrazione comunale, istituzione più vicina ai cittadini, possa e debba, nel proprio piccolo, ancora essere di aiuto.
Oggetto: mozione – Interventi favore del commercio candelese.
I sottoscritti consiglieri comunali del gruppo “Candelo Città Possibile”, Renzo Belossi, Erika Vallera e Silvia Girardi
Premesso che
– questa Amministrazione, come si evince dai documenti di programmazione, ha tra le proprie azioni fondamentali il sostegno al commercio candelese;
– gli esercizi commerciali candelesi, come molti altri, vivono un periodo di crisi economica; – nonostante la predetta situazione di sofferenza economica, nel nostro territorio sono sorte nuove attività. Dunque, vi sono persone e/o famiglie che vogliono mettersi in gioco, aprendo e gestendo nuovi esercizi commerciali. Circostanza particolarmente positiva per Candelo e che fa ben sperare per il prossimo futuro.
Considerato che
Il commercio locale è un’attività economica che rende vivo il paese -pur nei cambiamenti delle abitudini quotidiane, soprattutto con l’avvento dapprima dei centri commerciali e oggi del commercio online e-commerce, che hanno determinato uno spostamento degli acquisti- e per quanto sia possibile va incoraggiato e sostenuto e, se necessario, anche stimolato a compiere cambiamenti e a rinnovarsi.
Nell’ambito delle azioni a supporto delle attività economiche candelesi sarebbe auspicabile ricercare strumenti volti a fornire sostegno economico per ristorare dei disagi subiti nel pregesso periodo e per dare impulso affinché tutti i commercianti siano più ancora più attivi;
Consapevoli che il mero supporto dell’amministrazione comunale non è sufficiente poiché occorre altresì un forte dinamismo dei negozianti e la loro volontà nel ricercare e proporre interventi concreti, quando possibile, di comune intesa con il Comune e le Associazioni del territorio;
Rilevato che
sono di imminente avvio i lavori di riqualificazione di Piazza Castello e delle vie limitrofe inseriti nell’ambito del Piano di Qualificazione Urbana e del Commercio. Tali opere ridefiniranno l’assetto urbanistico dell’area interessata con l’auspicio di dare maggiore impulso al commercio locale. Tuttavia, non si può non evidenziare che, nella fase di esecuzione dei lavori, vi saranno inevitabili cambiamenti alla circolazione stradale con ripercussioni su tutta la viabilità di Candelo e con disagi ai candelesi, agli esercizi commerciali, artigianali e all’organizzazione degli eventi calendarizzati per il periodo. Tutto ciò rende, a parere di questo gruppo consiliare, ancor più urgente la ricerca di soluzioni condivise per sostenere le attività commerciali candelesi.
In ragione di quanto sopra,
IL CONSIGLIO COMUNALE IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA
A valutare la creazione, in sede di approvazione della prima variazione al bilancio preventivo per l’anno 2017, di un apposito fondo di sostegno alle attività economiche commerciali e artigianali candelesi da utilizzarsi per finanziare un bando specifico di incentivi al commercio al fine di premiare, soprattutto, proposte di innovazione presentate dal commerciante singolo o in associazione fra commercianti o in rete tra di loro.
Candelo, 14 ottobre 2017
I consiglieri comunali
Renzo Belossi Erika Vallera Silvia Girardi