#ambiente #Candelo Fermiamo l’abbandono di rifiuti

rifiuti_abbandonatiE’ sempre più frequente l’abbandono indiscriminato di rifiuti in tutto il biellese e anche a Candelo. Recentemente il Sindaco di Candelo ha segnalato alcuni rifiuti abbandonati e anche noi come gruppo di minoranza più volte abbiamo, purtroppo, segnalato casi di abbandoni di rifiuti nelle più svariate zone di Candelo. E’ una vergogna senza fine che mortifica tutti i candelesi che pagano diligentemente e puntualmente la tariffa rifiuti, anche magari con fatica, e rispettano gli altri, i beni comuni e l’ambiente.
 
Sicuramente in occasione della “Giornata del Bene Comune” organizzata dall’amministrazione in primavera, a cui aderiremo come gli anni passati, ci si dedicherà a pulire alcune di queste zone e lo si farà per amore verso il paese in cui viviamo, anche se sarebbe bello poter vedere chi ha sporcato, andare a ripulire!
 
Non diamola comunque vinta a queste persone e segnaliamo sempre questi abbandoni sul nostro territorio. Noi come gruppo consiliare ogni qualvolta noteremo abbandoni non esiteremo a farlo; inoltre cogliamo l’occasione per chiedere al Sindaco e alla Giunta di partire al più presto con alcune telecamere nei punti sensibili di Candelo e dove questo fenomeno si è già verificato, per cercare di fermare questa ormai “piaga” del deposito abusivo di rifiuti e magari anche riuscire a colpire questi maleducati, per non dire di peggio…Candelo non merita tutta questa mancanza di rispetto!
Per “Candelo Città Possibile”
Renzo Belossi
Capogruppo
Annunci

#Candeloinformata Consiglio comunale del 12 marzo: urbanistica, Ricetto, commercio e innovazione

fb_img_1464196852820.jpgIl consiglio comunale di lunedì 12 marzo è stato un momento di confronto positivo, su argomenti importanti per Candelo. E’ stato affrontato il tema urbanistico, con la proposta di alcune varianti non strutturali al Piano Regolatore: tra cui  un piano di recupero nel Nucleo di Antica Formazione, proposta non scontata e positiva per il recupero del centro storico e la possibilità in un futuro, di realizzare un parcheggio nell’area accanto alla passeggiata degli alpini al fondo di Via del Cervo, utile nei momento di grande afflusso di visitatori, visto che sempre più spesso, il problema dei parcheggi diventa grande soprattutto in occasione delle manifestazioni.

visione dall'alto RICETTO 991Altri due temi hanno tenuto banco e impegnato, in un confronto ricco di spunti e costruttivo, tutti i gruppi consiliari. Il Primo il Ricetto e la delibera strategica d’indirizzo che prevede azioni da noi condivise (censimento cellule, destinazioni d’uso concesse, eventi/iniziative ammesse, database delle attività) a ciò abbiamo aggiunto che occorre anche parlare di conservazione edilizia del bene, perché sono necessari interventi sulle parti pubbliche e quindi è necessario reperire risorse dedicate, e bisogna pensare anche alla gestione complessiva di questo grande patrimonio storico-culturale che è per Candelo e per il Biellese e oltre e con ciò intendiamo dire, come ormai da tempo affermiamo, che se vogliamo continuare a mantenere, e anzi innalzare i livelli di offerta di eventi e turismo, servono professionisti da affiancare alla Proloco, in quanto i soli volontari, che tanto fanno e hanno fatto, non possono giustamente reggere sulle spalle da soli un impegno così grande e che speriamo continui, sempre più, a svilupparsi.

1-LQHJ9eBbUJvtbVVTxCjMrgL’altro tema affrontato è stato il commercio, con la delibera di indirizzo con azioni e strumenti da offrire ai commercianti locali. Di questa proposta siamo particolarmente soddisfatti, in quanto già a fine 2017 proponemmo una mozione di impegno affinché l’amministrazione pubblicasse un bando per concedere contributi al commercio candelese- visto il periodo di crisi e le difficoltà causate dai cantieri-sulla base di proposte prima di tutto innovative; oggi anche quanto da noi allora proposto è stato recepito nella delibera e pensiamo che il nostro intervento sia stato utile nell’accelerare il percorso. Nel corso della discussione abbiamo anche voluto sottolineare come il commercio, oltre agli strumenti messi a disposizione del Comune, deve inserirsi sempre più in un’ottica propositiva e di collaborazione tra commercianti e Comune, vista anche con la ripresa delle attività dell’Associazione Commercianti Candelo che aveva avuto un fermo momentaneo; puntare sulla formazione e sulla qualità dei prodotti. E soprattutto sull’innovazione e la tecnologia, perché è vero che il web con l’e-commerce ha tolto fette di mercato ma anche vero che questo stesso strumento, può diventare, se utilizzato bene, una vetrina per la propria attività e un generatore di nuove vendite anche per i piccoli commercianti.

Il futuro passa anche da questo e Candelo, inserito in mondo globalizzato e in rete, non può starne fuori. E’ vero che gli sforzi da compiere sono tanti, ma se si compiono in collaborazione tutto può essere più facile e sicuramente più utile. Puntiamo da oggi in poi a una Candelo 2.0!

I Consiglieri comunali

Renzo Belossi

Silvia Girardi

Erika Vallera