Qualche perplessità su commercio e gestione impianti sportivi

memorial_220697

Interveniamo su due questioni recenti portate avanti dalla Giunta comunale. La prima riguarda il contributo ai commercianti candelesi concesso a seguito dei disagi patiti dai cantieri, per cui dopo la pubblicazione del bando pubblico solo 3 operatori su una platea ampia di commercianti avranno il contributo, ciò ovviamente non era obbligatorio da parte degli esercenti parteciparvi, però mette in luce come sarebbe stato meglio, come sempre abbiamo sostenuto, concedere una riduzione una tantum sulle imposte/tasse comunali ai commercianti che hanno subito disagi. Così facendo non si sarebbero avute così poche domande e quindi l’operazione non sarebbe stato un flop; senza contare che ora il finanziamento destinato a questo contributo previsto in Euro 15.000, visto che è stato utilizzano in minima parte (2.000 Euro totali di contributi  saranno erogati) ha un residuo importante di Euro 13.000 il quale ci auguriamo venga utilizzato nel miglior modo possibile anche per azioni innovative a sostegno del commercio.

La seconda questione, su cui abbiamo sempre posto l’attenzione, è la gestione degli impianti sportivi. Finalmente l’Amministrazione, dopo che ad ogni Consiglio Comunale abbiamo sempre chiesto notizie e che si attivasse, si è decisa a pubblicare gli avvisi di manifestazione d’interesse per la gestione del palazzetto dello sport e del campo sportivo di San Giacomo; proprio su quest’ultimo leggendo il testo dell’avviso e visto che ricomprende anche la gestione del nuovo campo sportivo non regolamentare-da poco ultimato e realizzato con solo 14 anni di ritardo mentre sin dal 2005 si è sempre pagato il mutuo di finanziamento per quest’opera-non ci è chiaro se questo nuovo terreno di gioco, per cui sempre questa Amministrazione ha dichiarato che dev’essere un “campo povero” a disposizione di tutti, rimarrà effettivamente un’area di gioco aperta veramente a tutti o se invece non sarà così, perché l’avviso parla di gratuità dell’utilizzo per eventuali manifestazioni/cerimonie comunali; per le associazione sportive del paese; per le scuole ma nulla viene specificato riguardo questa parte del nuovo campo.
Per Candelo Città Possibile
Renzo Belossi
Capogruppo

Annunci

#Candeloinformata Consiglio comunale del 12 marzo: urbanistica, Ricetto, commercio e innovazione

fb_img_1464196852820.jpgIl consiglio comunale di lunedì 12 marzo è stato un momento di confronto positivo, su argomenti importanti per Candelo. E’ stato affrontato il tema urbanistico, con la proposta di alcune varianti non strutturali al Piano Regolatore: tra cui  un piano di recupero nel Nucleo di Antica Formazione, proposta non scontata e positiva per il recupero del centro storico e la possibilità in un futuro, di realizzare un parcheggio nell’area accanto alla passeggiata degli alpini al fondo di Via del Cervo, utile nei momento di grande afflusso di visitatori, visto che sempre più spesso, il problema dei parcheggi diventa grande soprattutto in occasione delle manifestazioni.

visione dall'alto RICETTO 991Altri due temi hanno tenuto banco e impegnato, in un confronto ricco di spunti e costruttivo, tutti i gruppi consiliari. Il Primo il Ricetto e la delibera strategica d’indirizzo che prevede azioni da noi condivise (censimento cellule, destinazioni d’uso concesse, eventi/iniziative ammesse, database delle attività) a ciò abbiamo aggiunto che occorre anche parlare di conservazione edilizia del bene, perché sono necessari interventi sulle parti pubbliche e quindi è necessario reperire risorse dedicate, e bisogna pensare anche alla gestione complessiva di questo grande patrimonio storico-culturale che è per Candelo e per il Biellese e oltre e con ciò intendiamo dire, come ormai da tempo affermiamo, che se vogliamo continuare a mantenere, e anzi innalzare i livelli di offerta di eventi e turismo, servono professionisti da affiancare alla Proloco, in quanto i soli volontari, che tanto fanno e hanno fatto, non possono giustamente reggere sulle spalle da soli un impegno così grande e che speriamo continui, sempre più, a svilupparsi.

1-LQHJ9eBbUJvtbVVTxCjMrgL’altro tema affrontato è stato il commercio, con la delibera di indirizzo con azioni e strumenti da offrire ai commercianti locali. Di questa proposta siamo particolarmente soddisfatti, in quanto già a fine 2017 proponemmo una mozione di impegno affinché l’amministrazione pubblicasse un bando per concedere contributi al commercio candelese- visto il periodo di crisi e le difficoltà causate dai cantieri-sulla base di proposte prima di tutto innovative; oggi anche quanto da noi allora proposto è stato recepito nella delibera e pensiamo che il nostro intervento sia stato utile nell’accelerare il percorso. Nel corso della discussione abbiamo anche voluto sottolineare come il commercio, oltre agli strumenti messi a disposizione del Comune, deve inserirsi sempre più in un’ottica propositiva e di collaborazione tra commercianti e Comune, vista anche con la ripresa delle attività dell’Associazione Commercianti Candelo che aveva avuto un fermo momentaneo; puntare sulla formazione e sulla qualità dei prodotti. E soprattutto sull’innovazione e la tecnologia, perché è vero che il web con l’e-commerce ha tolto fette di mercato ma anche vero che questo stesso strumento, può diventare, se utilizzato bene, una vetrina per la propria attività e un generatore di nuove vendite anche per i piccoli commercianti.

Il futuro passa anche da questo e Candelo, inserito in mondo globalizzato e in rete, non può starne fuori. E’ vero che gli sforzi da compiere sono tanti, ma se si compiono in collaborazione tutto può essere più facile e sicuramente più utile. Puntiamo da oggi in poi a una Candelo 2.0!

I Consiglieri comunali

Renzo Belossi

Silvia Girardi

Erika Vallera