#rifiuti E i rifiuti ingombranti rimangono per strada! Oppure devono mettere le gambe per andare all’ecocentro?

downloadI sottoscritti consiglieri comunali Erika Vallera, Renzo Belossi, Silvia Girardi del gruppo consiliare Candelo Citta Possibile

PREMESSO CHE

– Risulta sospeso per il periodo Marzo/Settembre il servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti presso il Comune di Candelo.

– Tale servizio, nel periodo indicato, deve dunque ritenersi sostituito dal mercato del riuso noto come “al dì d’la rumenta” ove le persone possono liberamente portare i propri rifiuti ingombranti che a fine giornata, se non prelevati da altre persone, vengono raccolti da Seab oppure sostituito dall’autonoma consegna in discarica. Nel predetto periodo pertanto i cittadini che si trovino nella situazione di dover smaltire tale tipo di rifiuti risultano costretti a scegliere fra le predette alternative.

– Non può non sottolinearsi che il sito del Comune di Candelo non evidenzia correttamente tale sospensione del servizio, nè le modalità alternative di conferimento previste per il periodo.

– Allo stesso modo il sito internet non indica agevolmente le date mensili in cui si svolgerà il mercatino del riuso. Tali date infatti sono reperibili dal sito Seab ma non da quello del Comune di Candelo.

CONSIDERATO CHE

– La sospensione del servizio è già di per sè naturale portatrice di ovvie difficoltà a quella parte di residenti che, per le più svariate ragioni (persone anziane, sole e/o con difficoltà di spostamento), non è in grado di trasportare questo genere di rifiuti.

– A tale difficoltà deve aggiungersi che la carenza di comunicazione comporta inoltra ulteriori difficoltà alla cittadinanza che, inevitabilmente, si ripercuotono sugli uffici che vengono occupati con richieste che una corretta comunicazione potrebbe evitare.

In ragione di quanto detto, lo scrivente gruppo consiliare

INTERPELLA IL SINDACO E L’ASSESSORE COMPETENTE

per sapere se:

1. All’atto delle decisione di sospendere il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti nel periodo Marzo/Settembre è stata fatta una valutazione delle possibili criticità per una parte della cittadinanza? Quali sono state le risposte in merito che hanno portato alla decisione di sospendere il servizio?

2. E’ stata valutata l’ipotesi di offrire alla cittadinanza un servizio di trasporto dei rifiuti ingombranti per i residenti (ad esempio, oltre una determinata soglia di età o con difficoltà motorie) che si trovino nell’impossibilità di portare autonomamente gli stessi nella zona predisposta per le giornate del riuso?

3. Quali mezzi di comunicazione sono stati scelti per informare la cittadinanza della sospensione del servizio di raccolta rifiuti ingombranti nel periodo Marzo/Settembre?

Candelo, 21.06.2016

I consiglieri comunali

Erika Vallera

Renzo Belossi

Silvia Girardi